giovedì 14 giugno 2012

Rutti a rate

Mio figlio minore fa i rutti a rate.

Ciuccia e dopo pacchette, pacchette, pacchette sulla schiena fa il primo ruttino. Lo tengo un pò su e faccio riposare il braccio che ormai va da solo a forza di pacchette.  Dopo 15-20 minuti è capace di tirare fuori altra aria. Sotto o sopra, fate voi. Dopo altri 15-20 minuti, di nuovo... come cazzarola fa??


Nonostante conosca ormai bene questa sua caratteristica, oggi ho deciso comunque di sfidare la sorte. Devo registrare un ebook che ho scritto tempo fa e che tra poco deve andare in vendita in formato audio. Ieri sono stata un pomeriggio intero ha scaricare  e disinstallare programmi sbagliati per la registrare la mia voce. Il risultato è stato un mix di rumori in sottofondo e voce simile ad un richiamo per delfini...

Ho quindi deciso di ricorrere a un aiuto professionale e ho chiesto a qualcuno che ci capisce. Grazie al supporto tecnico ho individuato il programma giusto (una cosa complicatissima) e dopo ore spese a capire come farlo funzionare mi sentivo pronta a registrare.

La premessa è utile a farvi capire "quanto" ci ho messo ad arrivare fin qui.

Come dicevo, oggi ho deciso di sfidare la sorte. Visto che ho un signor programma che mi aiuta, ho provato a registrare munita di cuffie e microfono, nella speranza che gli esercizi vocali del neonato non venissero ripresi.
Sì infatti.
Il problema non è di certo stato quello.

Poco dopo aver avviato il tutto e iniziato la registrazione è successo il patatrac.

Qualcuno mi sa dire come si toglie il rigurgito e l'odore di ricottina dal microfono??

1 commento:

  1. Comprando un altro microfono!!
    Ciao Grosso

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...