giovedì 17 gennaio 2013

String che ti string

Avevo appena finito di scrivere un post che oggi non pubblicherò perchè devo assolutamente farvi vedere sta cosa.

Ero lì che giravo su Internet alla ricerca di una foto per accompagnare quanto avevo scritto e mi sono imbattuta in qualcosa (almeno per me) di strano.

Ho girato la testa da un lato e dall'altro per cercare di capire che roba fosse. Poi ho capito.

Mi sento tanto antica, ma in questo caso sono fiera di esserlo.

Guardate la foto.



Immagino che abbiate capito di cosa si tratta no?

Ecco, siccome da questo punto di vista io, lo ripeto, sono antica, ho dovuto approfondire per capire il reale funzionamento di quest'arnese. Si chiama C-string (string??) e altro non è che un perizoma moderno.
Insomma, 'NA MUTANDA.
Si vedono OVUNQUE, nei normali negozi e negli shopping on line.

No, no. Non mi chiedete come si mette perchè non l'ho mai provato e non ci tengo.

Sappiate che ne esistono diverse versioni: di pizzo, con fiocchetti o maculate. 
E naturalmente non poteva mancare la versione da uomo:



Questa che vedete in foto credo sia anche plastificata (ehehehe sai come è comodo e caldo li dentro, caro uomo!!)

Beh, io vi dico solo una cosa: se mi dovessi trovare uno davanti con indosso sta roba o gli sputo in faccia o mi metto a ridere.

Ma dai su!!!



2 commenti:

  1. No comment!!!
    Ma chi se lo è inventato?? È soprattutto vorrei intervistare chi lo usa!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...